Di Maio difende firma al Mes: “Firmata in carica, non complotti”

Luigi Di Maio ha risposto alle accuse di Giorgia Meloni sul Mes, affermando di aver firmato l’atto quando era nel pieno dei suoi poteri e sottolineando che non è giusto dire che gli ambasciatori abbiano agito complici di un complotto. Ha aggiunto che non c’era nulla di segreto e che mettere in dubbio la serietà delle istituzioni non fa mai bene a nessuno.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE