Patto di stabilità: Meloni punta a chiudere la trattativa

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha lasciato vuota la sua sedia durante una votazione del Consiglio europeo riguardante i negoziati per l’adesione di Ucraina e Moldavia all’Unione europea. Nonostante avesse minacciato il veto, alla fine ha deciso di non partecipare alla votazione, lasciando tutti i membri dell’UE a Bruxelles. Questa decisione è stata considerata “storica” dai vertici dell’UE, ma Orban la definisce semplicemente “pessima”.

Al contrario, Giorgia Meloni ha espresso apprezzamento per l’esito del voto e ha rivendicato il ruolo dell’Italia nel processo decisionale. La sua reazione al voto è stata positiva e ha sottolineato l’importanza di tale risultato per l’UE e per i paesi coinvolti.

Il summit di Bruxelles si è svolto durante una lunga giornata e la mancanza di Orban durante la votazione ha catturato l’attenzione dei media. La sedia vuota del primo ministro ungherese è diventata un simbolo di divisione e tensione all’interno del Consiglio europeo.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE