Polemica su Corsini: “Noi di Fratelli d’Italia” aggrovigliati in polemiche.

La presenza del direttore degli Approfondimenti Rai, Paolo Corsini, all’inaugurazione di Atreju, ha suscitato polemiche. Secondo Sandro Ruotolo, responsabile Informazione del Partito Democratico, è inaccettabile che un dirigente della Rai partecipi all’apertura di un evento di partito e si esprima in modo partigiano, come nel caso in cui abbia dichiarato di appartenere a Fratelli d’Italia. Inoltre, Ruotolo chiede le dimissioni di Corsini in seguito al suo attacco rivolto alla segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein.

Secondo Ruotolo, la presenza e il comportamento di Corsini sono contrari ai principi di imparzialità e neutralità previsti per i dirigenti della Rai. Inoltre, la sua partecipazione a un evento politico e le sue dichiarazioni pubbliche rischiano di compromettere l’immagine di indipendenza e obiettività dell’emittente pubblica.

La polemica si infittisce ulteriormente in considerazione del fatto che la Rai ha rifiutato di mandare in onda un programma sulla mafia di Roberto Saviano, in quanto lo scrittore era considerato una personalità ostile al governo in carica. Questo episodio solleva ulteriori dubbi sulla reale autonomia e imparzialità del servizio pubblico radiotelevisivo.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE