Scontro Schlein-Meloni: “Governo fragile, male in Europa”

Nella penombra degli Studios, tra le luci da set e l’atmosfera di lavoro si discute di vari argomenti legati all’Europa, alla transizione climatica, ai diritti e al futuro dell’Unione Europea. Fuori, al caldo sole romano di dicembre, si parla di nomi. In particolare, si parla del candidato del PSE che verrà lanciato al congresso di marzo, proprio nella Capitale. C’è chi ipotizza che possa essere Nicolas Schmit, commissario dell’UE, che domani parteciperà all’iniziativa del Partito Democratico. Inoltre, si discute delle possibilità di un ruolo per Mario Draghi e delle suggestioni riguardo a Paolo Gentiloni, considerato una sorta di ‘guest star’ della mattinata. Si ipotizza se possa essere il federatore del centrosinistra, ma ci sono anche pareri contrari a questa possibilità.

Durante l’evento, Carlo Calenda esprime la sua opinione su Paolo Gentiloni, affermando che non gli augura proprio di assumere quel ruolo.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE