Giustizia: vietata pubblicazione ordinanze custodia cautelare, approvato emendamento Azione

La Camera ha approvato un emendamento che vieta la pubblicazione delle ordinanze di custodia cautelare fino al termine dell’udienza preliminare, con 160 voti a favore e 70 contrari. L’emendamento è stato proposto da Enrico Costa (Azione) alla legge di delegazione europea. Il segretario di Azione, Carlo Calenda, ha sottolineato l’importanza di garantire la tutela dei diritti dell’imputato e la presunzione d’innocenza, ringraziando Enrico Costa per il suo lavoro.

L’emendamento approvato impone il divieto di pubblicare l’integrale o stralci del testo dell’ordinanza di custodia cautelare fino al termine dell’udienza preliminare. Con questa decisione, si mira a garantire la salvaguardia dei diritti degli imputati e a preservare la presunzione di innocenza fino alla conclusione del processo legale.

La votazione ha visto il sostegno di 160 deputati, mentre 70 si sono espressi contrari all’emendamento proposto da Enrico Costa. Questa modifica legislativa rappresenta un passo importante nella tutela dei diritti degli imputati, assicurando che i dettagli delle ordinanze di custodia cautelare non siano resi pubblici prima del termine dell’udienza preliminare.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE