Schillaci propone nuove prestazioni in esenzione per anoressia e bulimia

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha annunciato nuove prestazioni ambulatoriali in esenzione per le persone affette da anoressia, bulimia e altri disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. Le prestazioni gratuite saranno in tutto 32, e verranno offerte ai pazienti affetti da questi disturbi. In particolare, gli assistiti affetti da anoressia e bulimia potranno accedere a 16 nuove prestazioni di specialistica ambulatoriale appropriate per il monitoraggio della malattia.

L’annuncio è stato fatto durante il question time del 17 gennaio, e il ministro ha sottolineato l’importanza di queste misure per garantire un adeguato supporto e monitoraggio ai pazienti affetti da disturbi alimentari. Le nuove prestazioni ambulatoriali saranno fondamentali per garantire un’adeguata assistenza e un controllo costante della malattia, consentendo ai pazienti di ricevere una cura appropriata.

Schillaci ha illustrato le misure che ha provveduto ad adottare seguendo quanto previsto dalla legge e evidenziando l’impegno del governo nel fornire supporto alle persone affette da disturbi alimentari. Le nuove prestazioni offerte in esenzione rappresentano un passo importante nell’ambito della salute mentale e della lotta ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, testimoniando l’attenzione e la sensibilità del governo verso queste patologie.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE