In Senato scanner diagnosi Parkinson, invenzione 17enne novarese

In Senato è stata presentata una nuova invenzione chiamata “Parkinson detector”, creata da Tommaso Caligari, uno studente di 17 anni proveniente da Novara. Questo scanner utilizza l’intelligenza artificiale per consentire una diagnosi precoce della malattia. Durante una conferenza stampa organizzata dal questore Gaetano Nastri e presenziata anche dal presidente della Commissione Affari Sociali e Salute di Palazzo Madama, Franceco Zaffini, il giovane ha condiviso l’origine della sua scoperta.

Caligari ha spiegato che l’idea per il suo scanner è nata dal desiderio di aiutare suo nonno, affetto da Parkinson, durante il suo ricovero in una struttura medica. In seguito a conversazioni con i medici che lo stavano assistendo, ha deciso di sviluppare un dispositivo che potesse facilitare la diagnosi e aiutare i pazienti a ricevere cure più tempestive.

L’invenzione di Caligari è stata accolta con interesse e ha suscitato l’ammirazione di molte persone, compresi gli esperti presenti durante la conferenza stampa al Senato. Non solo rappresenta un importante passo avanti nella lotta contro il Parkinson, ma dimostra anche quanto le menti giovani e creative possano contribuire in modo significativo alla ricerca scientifica e all’innovazione tecnologica.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE