Autonomia differenziata in Italia e la coesione sociale

Il disegno di legge in tema di autonomia differenziata è stato approvato all’unanimità dal consiglio dei ministri e è ora giunto al Senato per iniziare il suo iter parlamentare. Dopo sei mesi di dibattiti nella Commissione Affari Costituzionali, il progetto di riforma è finalmente pronto per essere discusso e votato.

Il fulcro della riforma è l’articolo 116 della Costituzione, che consente alle Regioni a statuto ordinario di godere di un’autonomia legislativa sulle materie di competenza concorrente e in tre casi anche di materie di competenza esclusiva dello Stato. Questo conferisce loro la possibilità di trattenere il gettito fiscale connesso a tali competenze.

La riforma è stata ampiamente discussa e si prevede un dibattito intenso durante la sua trattazione al Senato. Si tratta di un passaggio importante per il rafforzamento dell’autonomia delle Regioni e per la ridefinizione dei rapporti tra Stato e autonomie locali. Si prevede che le discussioni in Senato porteranno a modifiche e integrazioni al testo, prima che venga definitivamente approvato.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE