Cdm approva ddl sulla beneficenza: obblighi e multe nella norma

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge sulla beneficenza, noto anche come “ddl Ferragni”, che prevede sanzioni per coloro che non rispettano i principi di trasparenza per le iniziative commerciali legate alla charity. Sarà l’Antitrust a vigilare sull’applicazione di tali norme.

Secondo il provvedimento, sarà obbligatorio indicare in modo chiaro e trasparente sui prodotti le finalità dei proventi, il destinatario e l’importo o la quota destinata alla beneficenza. Le sanzioni previste vanno da 5mila a 50mila euro, con la possibilità di sospensione per un anno in caso di violazioni reiterate. Inoltre, il 50% del ricavato delle sanzioni sarà destinato ad altre iniziative benefiche.

Questo provvedimento mira a garantire maggiore chiarezza e trasparenza nelle iniziative commerciali legate alla beneficenza, al fine di tutelare i consumatori e assicurare che i proventi ottenuti tramite tali iniziative siano effettivamente destinati alle cause benefiche dichiarate.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE