Il governo concede condono preventivo ai furbetti del fisco: apertura verso il concordato

Il governo ha approvato il piano di concordato preventivo biennale, che è una parte essenziale della riforma fiscale annunciata dalla premier Meloni. Nella versione finale del piano, è stato eliminato il requisito di un’alta affidabilità fiscale per accedere al programma. Questa modifica ha sollevato preoccupazioni sul rischio che il concordato possa essere interpretato come un nuovo condono fiscale, che favorisce coloro che evadono le tasse. Tuttavia, il viceministro dell’Economia Leo ha negato queste ipotesi.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE