Riforme, Ceccanti: “Inutile l’Assemblea costituente, sbagliata proposta”

Stefano Ceccanti, professore ordinario di Diritto pubblico comparato presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ha espresso la sua opinione sulla proposta di un’Assemblea costituente per le riforme istituzionali. Secondo Ceccanti, la proposta del caro amico Giuseppe Tognon su La Repubblica è sbagliata per diversi motivi. Il professore ritiene che se vi è la necessità di rinnovare un patto, ciò dovrebbe essere fatto tra le forze politiche presenti in Parlamento. Inoltre, ritiene che l’idea di un’Assemblea costituente sia sproporzionata rispetto alla situazione.

Ceccanti ha affermato che, se necessario, sarebbe stato più appropriato costituire un comitato ad hoc o una commissione parlamentare per affrontare le questioni istituzionali. Questo, secondo il professore, avrebbe permesso di affrontare i cambiamenti necessari in modo più efficiente e all’interno del contesto legislativo esistente. Inoltre, avrebbe favorito la partecipazione delle forze politiche già rappresentate in Parlamento.

Continua la lettura

LE ULTIME NOTIZIE